Stampa

Come scegliere il primo tornio

Come scegliere il primo tornio

Come scegliere il primo tornio

Spesso mi viene posta questa domanda, è una domanda interessante che apre a diversi scenari, vediamo quali:

Hai già provato a tornire e ti piace?
Se No  e hai un budget limitato e non sai se ti piace : prendi un tornio piccolo da banco, poca spesa, ma con attacco standard in modo che mandrino e accessori, questi Sì devono essere di buona qualità, restino per il futuro. Anche perché la qualità del mandrino è direttamente proporzionale alla TUA sicurezza !

Se la risposta è Sì Dobbiamo fare alcune considerazioni..

Il tornio deve essere di buona qualità per garantirci ora ed in futuro una macchina stabile ed affidabile.

Se è di marca meglio perché sarà possibile anche rivenderlo.

Hai spazio in laboratorio ?

Se hai spazio puoi scegliere, come primo tornio, un tornio anche piccolo, da banco e non elettronico, spendi meno all’inizio e investi in mandrino e sgorbie di buona qualità, ed in futuro potrai cambiare tornio per uno statico da pavimento bello robusto e pesante (almeno 150Kg), magari con inverter professionale per darti il massimo delle prestazioni.

Se NON hai spazio il laboratorio , e potendo investire qualche centinaio di euro in più, un tornio da banco già elettronico perché sarà il primo e l’ultimo tornio…

Qualche considerazione di carattere generale:

Mandrino SEMPRE di qualità, ne va della salute.

Le sgorbie da poco prezzo vanno bene per incominciare ad imparare ad affilarle, non riuscirai a tornire, ma perdono il filo così velocemente che Devi imparare ad affilarle…

Attrezzature per affilatura sono il secondo passo dopo l’acquisto del tornio.

Se il tornio è da banco, il banco è l’elemento più importante. Infatti dalla stabilità e dalla possibilità di assorbire le vibrazioni dipenderà direttamente la qualità del tuo lavoro.

Considera che il denaro investito in un corso base è il miglior investimento che tu possa fare.