Goji di Calabria

Il Goji di Calabria

La pianta di Goji (Lycium Barbarum) proviene dalla Mongolia ed è un arbusto deciduo perenne della famiglia delle Solanacee (stessa famiglia di melanzane, pomodori, patate e peperoni). Vengono coltivate da migliaia di anni e sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese, che aiuta a mantenere l'organismo in buono stato di salute, tanto da meritarle il nome di "frutto della longevità.

Questi frutti apportano infatti, oltre a carboidrati, proteine, lipidi (tra cui Omega 3) e polisaccaridi, una vasta gamma di aminoacidi e di sostanze nutrienti, in particolare: ferro (8-9 mg/100g, 3 volte più degli spinaci, il 70-80% dell’ADI!), che aiuta a regolare il metabolismo energetico; potassio, che aumenta la resistenza muscolare; calcio, utile per le ossa; vitamina C; betacarotene e tiamina, che, con la loro funzione ‘anti-age’, proteggono dai radicali liberi e dallo stress ossidativo. La letteratura riporta anche elevati contenuti di zinco, cromo, rame, fosforo, manganese, magnesio, germanio, vitamine A, B1, B2, B6. Inoltre la zeaxantina è il principale antiossidante presente nel goji, facilmente assimilabile dal nostro organismo.

In riferimento alla scala del grado di capacità antiossidante (tasso ORAC - Oxygen Radicals Absorbance Capacity), sulla base di recenti analisi eseguite presso l’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro dal Prof. Antonio Procopio, le bacche di Goji di Calabria (BiologiCal) raggiungono un valore pari a 32.500. Queste posseggono, quindi, un potere antiossidante più elevato rispetto al Goji Berries (25.300), al Goji del Ningxia (30.000), nonché al lampone (7.700), al cioccolato fondente (13.120) ed al melograno (10.000), già noti per le loro proprietà antiossidanti. Una piccola quantità giornaliera di bacche di goji (dose consigliata 20/30 g c.a.) è sufficiente a fornire moltissimi benefici al tuo corpo. In Italia, il Ministero della Salute dal 2012 autorizza il Goji nella lista degli ‘estratti vegetali impiegabili come integratore antiossidante’ (DLgs. 21/5/2004). Il suo utilizzo è sconsigliato solo in casi di terapie con anticoagulanti o di allergia al pomodoro.

Le bacche di goji di Calabria (BiologiCal) primeggiano nella classifica ORAC dei principali alimenti con potere antiossidante: